fbpx
Seleziona una pagina

Il Servizio Civile all’Estero è un’opportunità grandiosa per i giovani tra i 18 e i 28 anni (29 non compiuti al momento della presentazione della domanda). Certo, potrei sembrarti di parte: sono stato anch’io in Servizio Civile all’Estero. Ma sei vuoi approfondire il suo potenziale, dai un’occhiata a queste ricerche che ho svolto negli ultimi anni sul Servizio Civile all’Estero. Troverai i pensieri di molti giovani che l’hanno svolto e potrai farti un’idea del suo valore.

Significa restituire un po’ della fortuna che si è avuta, senza meriti, nascendo in un paese del nord del mondo e impegnarsi, una volta tornati a casa, a reinvestire questa esperienza vissuta. Credo che, se il Servizio Civile all’estero viene vissuto in modo pieno, è un esperienza che ti porti avanti in tutta la tua vita futura. E, se l’hai vissuta con occhi-mente-cuore aperti, quest’apertura ti rimane e non sarai indifferente nella tua vita a compiere certe scelte piuttosto che altre.

Da un’intervista a una ragazza in S.C. in Kossovo nel 2010

Insomma, se il Servizio Civile all’Estero ti sembra una valida opportunità, allora leggi i consigli che ti dò in questo articolo. Ti aiuteranno ad approfittare di quest’esperienza. Le candidature, infatti, sono sempre piuttosto elevate, mentre i posti disponibili sono limitati. Se non scegli bene l’unico progetto a cui puoi fare domanda e non arrivi preparato al colloquio di selezione (obbligatorio), rischi di non classificarti tra i primi in graduatoria.  E solo i primi nelle graduatorie di ciascun progetto vengono effettivamente avviati in servizio. In pratica, se ci sono tre posti nel progetto scelto e arrivano 30 domande, arrivare quarto è un ottimo risultato, ma non basta!

Cosa considerare, allora, PRIMA di presentare l’unica candidatura possibile per il Servizio Civile all’Estero?

Quando ho pubblicato la Guida su come scegliere bene un progetto di Servizio Civile Nazionale mi sono arrivate un sacco di domande e commenti. Molte domande mi sono arrivate proprio sul Servizio Civile all’Estero! Così ho deciso di fare una guida specifica per il Servizio Civile all’Estero.

Nella guida per la scelta del progetto in Italia, ti ho mostrato 7 consigli principali. In questo articolo ne riprendo alcuni, spiegando le differenze rispetto alla scelta di un progetto all’estero. Per cui, i consigli di questo articolo si capiscono molto meglio se hai già letto quelli generali nella precedente Guida per la scelta in Italia. Quindi, se non l’hai ancora fatto, dai subito un’occhiata. Fatto? Ok. Partiamo… Prima strategia consigliata:

Avere una visione più ampia possibile dei progetti di Servizio Civile all’Estero disponibili. 

COME FARE? Per vedere la lista di tutti  i progetti disponibili occorre andare sulla pagina Selezione Volontari del sito nazionale. Cliccando sul bando attivo si apre la pagina dedicata in cui puoi cliccare “Scegli il tuo progetto all’estero“. Inutile girarci intorno. Questa pagina spesso è “impallata” o funziona male. Ci vuole un bel po’ di pazienza.

Vuoi aggirare questo primo ostacolo? Cliccando su “Bando Nazionale” devi trovare l’ “Allegato 1” del Bando Nazionale di Servizio Civile, in fondo al quale c’è la lista dei progetti all’estero. Ecco solo un esempio: l’Allegato 1 di un bando ordinario del 2017.

Sebastiano, mai io voglio andare all’estero, perché parli di allegato al Bando Nazionale?

Attenzione! Tecnicamente è sempre lo stesso bando. Non esiste, per esempio, un “Bando di Servizio Civile Internazionale” o un “Bando di Servizio Civile all’Estero” (come molti continuano a chiedere). I progetti di servizio civile all’estero sono sempre nel bando nazionale (cioè sono sempre progetti fatti dalla nazione Italia) solo che hanno sede all’estero.

P.S.: Come se non bastasse, ad aumentare la confusione ci ha pensato anche la riforma. Con una parte dei progetti del 2018, infatti, entra in vigore la nuova legge: il Servizio Civile Universale. A partire dal 2019 il Servizio Civile Universale dovrebbe sostituire completamente la vecchia legge del 2001 che si chiamava Servizio Civile Nazionale (con sedi in Italia o all’estero). Non è mai esistita una legge sul “servizio civile internazionale”. Il Servizio Civile Internazionale (SCI), tra parentesi, è un’organizzazione non governativa, un’associazione insomma.

Per capire tutte le novità e le differenze devi leggere assolutamente la mia guida sul nuovo Servizio Civile Universale. Torniamo ai nostri amati progetti.

Nell’allegato 1 ci sono poche informazioni. Nome degli enti, numero di progetti e posti disponibili. La più importante, però, è il sito dell’ente proponente. Andando sui siti di ogni ente troverai i dettagli di tutti i progetti. Ora, passa alla seconda strategia, ovvero:

Trova un progetto di Servizio Civile all’Estero che sia interessante e adatto per te.

Ti sembrerà una banalità, ma è essenzialmente la cosa più importante che devi fare. Prova così:

1. Se hai tempo, leggi per intero i progetti che ti interessano di più. Guarda soprattutto le voci del progetto relative alle Attività previste e gli Obiettivi per i volontari. Sfrutta le sintesi dei progetti che tutti gli enti dovrebbero pubblicare nei primi giorni dopo l’uscita del bando. Se non riesci a trovare i progetti di qualche ente, scrivimi nei COMMENTI  sotto l’articolo e cercherò di darti una mano.

2. Cerca di capire un po’ come lavora l’ente proponente. Che tipo di “filosofia” ha alla base. Cerca di capire se è abbastanza in linea con le tue “visioni” PRIMA di consegnare la domanda. Non si tratta solo di leggere il progetto… Spesso questi aspetti sono molto più importanti. Il panorama è vasto. Si va da enti in cui si condivide solo l’ufficio e le attività professionali, fino a enti in cui si adottano stili molto più “comunitari” e si condividono molti più aspetti, fino a quelli religiosi e spirituali. Considera bene come il tuo tipo di sensibilità può adattarsi al loro stile. Se si tratta di una Federazione di molti enti diversi (come Focsiv, per intenderci) cerca informazioni sullo specifico ente che promuove il progetto a cui sei interessato.

3. Cerca quanto prima un contatto con gli enti. Troverai i numeri di telefono o le mail dei referenti del servizio civile sui loro siti. Inoltre, ci sono un sacco di presentazioni che vengono organizzate dagli enti durante i bandi. Approfittane per conoscerli direttamente. Vuoi sapere se e quando ne vengono organizzate alcune di queste presentazioni? Se non lo hai ancora fatto, iscriviti alla newsletter. Le riceverai automaticamente nella tua casella di posta elettronica (insieme ad altri consigli utili e altre opportunità internazionali)

Passiamo a qualche strategia più “tecnica”:

Considera dove dovrebbe avvenire il colloquio (obbligatorio)…

Se non ti presenti al colloquio se automaticamente escluso, per legge, dalla selezione. Ora, non vorrai mica rischiare?!?!

PRIMA di fare domanda cerca di capire almeno DOVE sarà il colloquio. Esempio. Scegli un progetto dell’ente Tal Dei Tali perché é in Bolivia, dove tu vuoi assolutamente andare e il progetto ti piace tantissimo. Se tu sei a Rimini e l’ente ha sede in Sicilia, molto probabilmente dovrai andare apposta in Sicilia per il colloquio. Meglio saperlo prima, no? Magari davi un’occhiata agli altri progetti in America Latina di quell’ente che… fa i colloqui proprio Rimini!

 …e quando.

Il bando ordinario esce spesso in un periodo abbastanza particolare. A volte anche a cavallo dell’estate. Molti enti potrebbero aver già deciso più o meno i periodi in cui organizzeranno le selezioni. Certo, non sapranno dirtelo con precisione. Almeno fin quando non ricevono tutte le domande a chiusura del bando. Ma tu prova a chiedere! Meglio sapere PRIMA se c’è probabilità che il colloquio venga fissato in una settimana in cui sei certo di avere altri impegni improrogabili o sei all’estero ecc. In quel caso, pensa davvero se non c’è un altro progetto che ti interessa, piuttosto che sprecare l’unica domanda che puoi fare.

Come ho già spiegato nella guida per l’Italia, un ultimo importante aspetto a cui conviene pensare è:

Il rapporto tra posti disponibili e possibili candidature.

Manco a dirlo, molti progetti di servizio civile all’estero sono letteralmente presi d’assalto. Si tratta pur sempre di qualche centinaio di posti disponibili e di giovani potenzialmente interessati, in Italia, ce ne sono molti di più. Eppure mi è capitato varie volte di sentire enti che a malapena sono riusciti a coprire i posti disponibili. Anche negli ultimi anni ci sono progetti che non coprono tutti i posti. Il paradosso è che ce ne sono altri che devono fare 60 colloqui per 5 posti!

Ovviamente, non potrai sapere se, quello a cui decidi di candidarti, è un progetto che riceverà poche o molte domande. Tu, però, parla con i responsabili  degli enti. Vai a conoscerli nei momenti di presentazione dei progetti. Parla con qualcuno che ha fatto servizio prima di te nello stesso ente.

Tutte queste “azioni” ti aiutano a capire anche se i progetti di Servizio Civile all’Estero a cui sei interessato sono tra i più o i meno “gettonati”. Così avrai un dato in più, molto importante, per fare la tua scelta definitiva. Potresti renderti conto che c’è un progetto davvero adatto a te che, tra l’altro, potrebbe ricevere pure poche domande. Oppure decidere di candidarti in un progetto che, da quanto hai capito, riceverà di certo una caterva di domande. Allora sai che dovrai prepararti al massimo per il colloquio! A proposito,

per arrivare al colloquio nel migliore dei modi, è bene compilare bene i moduli necessari alla candidatura.

ti ho preparato una guida per compilare la domanda di partecipazione e una guida sulla dichiarazione titoli. Compilare bene questi moduli è importantissimo. Soprattutto, per un progetto all’estero cura in particolare la parte sulle motivazioni che trovi nella dichiarazione titoli.

Ti ho detto tutto. Non ti resta che Iniziare a seguire questi consigli. Ultime due cosine:

CONDIVIDI l’articolo. Specialmente se nella tua “rete” di amici e conoscenti c’è qualcuno interessato.

Scrivimi nei COMMENTI se vuoi chiarimenti, dettagli o vuoi dirmi cosa ne pensi di questi consigli.

A presto!

Iscriviti alla Newsletter...

Ricevi articoli od opportunità su 

Servizio civile, Esperienze internazionali e Buoni consigli su Antropologia e carriera.

In regalo L'ESTRATTO DI PARTI QUANDO VUOI,

il manuale su come partecipare gratis a

Corsi di formazione, Scambi Internazionali e Viaggi Studio 

 

Iscrizione avvenuta correttamente, grazie!

Iscriviti allaNewsletter

...e scarica subito gli estratti di Parti quando vuoi e di Superare il Colloquio di Servizio Civile!

Hai effettuato l'iscrizione! Controlla la mail.